Recensioni false su Tripadvisor? Ecco come puoi difenderti facilmente e sfruttarlo a tuo vantaggio

Il fatto è questo: The Times (e altre testate inglesi) riporta un’indagine in cui risulta che su Tripadvisor circa 1 recensione su 3 sembrerebbe essere falsa.

L’indagine è stata fatta da Fakespot.com una società che ha sviluppato degli algoritmi per analizzare e identificare le recensioni sospette.

(Apro una parentesi.. se sei curioso puoi testarlo qui anche sul profilo del tuo ristorante, basta inserire la url della tua scheda TA qui modificando il .it con il .com altrimenti non funziona).

Ora, non voglio dilungarmi su quanto possa essere esatta o attendibile l’analisi fatta da Fakespot.
Distinguere una recensione falsa da una vera non è per niente semplice, anche utilizzando algoritmi complessi e intelligenza artificiale.

Quello su cui voglio concentrare la tua attenzione è questo concetto che ora ti spiego.

Le recensioni false esistono, lo sappiamo bene.
Potrebbero essere 1 su 3 oppure 1 su 10 o 1 su 10.000, non mi interessa il numero preciso.
Sono una bastardata e una grande vigliaccata nei confronti di chi lavora duro e onestamente.. sia che vengano comprate da un competitor per screditarne un altro, sia quando vengono usate per scalare la posizione su Trip senza meriti reali!

Chiarito questo, vengo al punto:

sento spesso proporre soluzioni che sarebbero fantastiche per risolvere la situazione: “TA dovrebbe far scrivere le recensioni solo a chi ha lo scontrino” oppure “dovrebbe verificare con il GPS del telefono se sei stato nel locale” o altro.

Tutte soluzioni geniali ma hanno un grosso problema: creano delle frizioni altissime agli utenti (traducendo in francese sono delle grosse rotture di palle).

Causerebbero una diminuzione della quantità di persone che pubblicano recensioni.
E quello che interessa a Trip è avere traffico e un flusso continuo di nuove recensioni, quindi penso che difficilmente introdurrà delle limitazioni così forti ai propri utenti.
(Avrebbe già potuto farlo).

E allora cosa puoi fare per difenderti.. anzi sfruttare Tripadvisor a tuo favore?

Partiamo da 2 concetti:

1) le recensioni false esistono, mettiamocela via

2) i clienti bene o male si fidano delle recensioni su Trip e le usano per scegliere uno piuttosto che un altro

Ci siamo? Bene!

Ora.. le strade che puoi prendere sono 2:

1) Strada della testa sotto la sabbia.. cioè abbandoni il tuo profilo Trip senza controllare cosa scrivono di te.
Conseguenze: al tuo cliente non frega una mazza delle tue crociate contro TA, semplicemente vedrà le recensioni che hai e che non rispondi a nessuna di queste… e trarrà le proprie conclusioni.

2) Strada del vecchio volpone.. cioè usi un sistema per avere un flusso costante di nuove recensioni dei tuoi clienti.
Conseguenze: anche se ricevi qualche recensione falsa, verrà sepolta tra le centinaia/migliaia di recensioni reali.

Quale strada scegli?

Se sei a tuo agio con la testa sotto la sabbia, puoi interrompere qui la lettura.. non posso aiutarti.

Se invece scegli la strada del vecchio volpone, continua a leggere perchè ho la soluzione per te.

Come avere un flusso costante di nuove recensioni?

Abbiamo sputato sangue negli ultimi mesi tra idee e test continui, per trovare la soluzione giusta.

E finalmente l’abbiamo raggiunta!

L’abbiamo ideata sul fatto che a qualsiasi cliente fa piacere sapere che la propria opinione è ritenuta importante!

Gli diamo quindi la possibilità di dare la propria valutazione sull’esperienza che ha avuto nel tuo ristorante, tramite un tablet (te lo inviamo già configurato e personalizzato) che i tuoi camerieri possono consegnare al cliente quando è rilassato al termine della cena.

Il cliente si trova 5 domande velocissime a cui rispondere, con valutazioni da 1 a 5 sul cibo, servizio, tempi di attesa ecc.

Nell’ultima schermata c’è il nostro gancio.. il cliente scrive la sua email per entrare nella tua lista VIP o per ottenere un incentivo che tu vorrai proporre.

Cosa facciamo con la mail del cliente?

Impostiamo un automatismo che invia immediatamente una mail al cliente da parte tua, in cui lo ringrazi per essere venuto da te e dove gli chiedi di scrivere una recensione su Tripadvisor per dare l’opportunità anche ad altri clienti di scoprire il tuo locale (ovviamente si troverà già il link diretto al tua scheda, è semplicissimo per lui!).

Interessante no? 😀

In alcuni dei test che abbiamo fatto abbiamo raggiunto tassi di conversione del 50%!!!
Cioè un cliente su 2 ha lasciato la propria mail!

Non sto qui a spiegarti quanto valore possano poi avere le valutazioni che raccogli dai clienti e l’importanza di creare la tua lista email di clienti (lo farò in altro post).

Qui ti mostro concretamente in 55 secondi come funziona:

E qui puoi sentire cosa ne pensa Francesco, uno dei primi ristoratori che ci ha aiutato a costruire la nostra idea con i suoi consigli e test sul “campo di battaglia”.

I numeri che abbiamo raggiunto nel locale di Francesco sono stati meravigliosi!
Giusto per dartene uno: 1 cliente su 2 ha lasciato la propria mail!

Se ti interessa sapere quando il nostro sistema sarà disponibile,
lascia la tua email qui -> www.recensioniok.it/avvisami


Scrivi il tuo commento

Articolo precedente
Stop alle recensioni anonime sulle schede Google My Business?
Articolo successivo
Il primo test è partito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu